H O M E  

PAROLE DI DANTE - CONTRIBUTI DI FILOLOGIA DANTESCA
 

 

DANTE di Domenico di Michelino -Firenze, Santa Maria del Fiore(particolare)


INDICE

*

Leggi saggio:

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.

 

AVVERTENZA


Gli scritti raccolti in questo sito sono già stati anticipati, rispettivamente in:

1. Il «lungo silenzio» di “Inferno”, I, 63
«Giornale storico della letteratura italiana», CLXXIV (1997)

2. «Per la dannosa colpa de la gola»
«Studi Danteschi», LXII (1990)

3. «Acccidïoso fummo» (“Inferno” VII, 123)
«Studi Danteschi», LXVII (2002)

4. L'ira di Dante e il «lutto» di Filippo Argenti
«Studi Danteschi», LI (1979)

5. «Abborrare»
«Studi Danteschi», LXIII (1991)

6. «Indico legno»
«Lingua Nostra», XLII (1981)

7. Il «freddo animale» e «la concubina»
Filologia e critica dantesca. Saggi offerti a Aldo Vallone,
Firenze 1989

8. «I s'appellava in terra il sommo bene»
«Aevum», L (1976)

9. ‘Cera’ nei poeti del Duecento e in Dante: Una proposta per Rime 22 (LXIX), 7
The Flight of Ulysses: Studies in Memory of E. Hatzantonis, ed. by A. Mastri, Chapel Hill, The University of North Carolina 1997

La disposizione degli scritti in questa raccolta segue, per quanto possibile, l'ordine dei rispettivi canti della Commedia. L'ultimo scritto, il nono, è da considerarsi come ‘appendice’. La raccolta è giustificata dal fatto che tutti i saggi tendono verso una linea comune, cioè una ricerca intesa all'accertamento filologico dell'elemento verbale dantesco preso in considerazione, e quindi della pertinenza semantica della parola o del sintagma usati da Dante nel contesto dell'episodio narrato.

Detto questo, non resta che chiedere scusa al benevolo lettore per qualche inevitabile ripresa e ripetizione che egli potrà trovare leggendo questi saggi.

Gino Casagrande
29 febbraio 2004